Detrazioni Fiscali e il Bonus Ristrutturazioni

Detrazioni Fiscali e il Bonus Ristrutturazioni

da | 12-08-2022 | Ristrutturazione

Sai cos’è il BONUS RISTRUTTURAZIONI? È una detrazione fiscale sulle imposte, che l’Agenzia delle Entrate garantisce a chi svolge lavori di ristrutturazione sugli immobili.

Fino al 31/12/2022, effettuare lavori di ristrutturazione alla tua casa, ti può garantire bonus ristrutturazioni e detrazioni fiscali fino al 50%!

Se sei un contribuente soggetto al pagamento delle imposte sui redditi, non puoi lasciarti sfuggire l’occasione di rinnovare la tua casa, usufruendo per tutto il 2022, di una detrazione del 50% sull’IRPEF, per importi dei lavori fino a € 96.000,00!!

Dal 1° gennaio del 2023 invece, nel caso in cui tale provvedimento non venisse prorogato, la detrazione ritornerà ad essere pari al 36% sull’IRPEF, per importi dei lavori fino a € 48.000,00.

Attenzione però, bisogna seguire semplici regole per accedervi.

Bisogna infatti che i lavori ricadano in determinate tipologie, ovvero che siano :

  • lavori di manutenzione ordinariastraordinariarestaurorisanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini;
  • interventi di manutenzione straordinariarestauro e risanamento conservativoristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze

A riguardo, è sempre utile verificare la guida completa dell’Agenzia delle Entrate, con l’elenco di tutti i lavori per cui sono previste le detrazioni.

Altra regola da seguire, sono i pagamenti relativi ai lavori, che vanno eseguiti solo a mezzo bonifico bancario o postale, facendo attenzione ai dati ed alle indicazioni da non omettere, e cioè :

  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986;
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • codice fiscale o Partita Iva del beneficiario del pagamento.

Insomma, poche semplici regole, che potrete sempre chiedere al vostro commercialista o direttamente all’Agenzia delle Entrate ed usufruire di un risparmio consistente!

Richiedi informazioni

    A cosa sei interessato?

    0 commenti