fbpx

Chiamaci:(+39) 339 246 1722

Inviaci un'email:preventivi@loristrutturiamo.it

Mese: gennaio 2019

Riscaldamento a pompa di calore

Riscaldamento a pompa di calore

Siamo nell’epoca ideale per mirare in maniera concreta alle fonti di risparmio energetico e all’abbattimento di quelle inquinanti.
Gli accorgimenti sono tanti, più o meno onerosi, ma la logica deve sempre rimanere quella di
“Investire oggi per goderne i frutti domani!”. I rientri negli investimenti sono infatti sicuri e garantiti nel giro di 2 o 3 anni.

Fra le tecnologie che sono state in evoluzione negli ultimi anni e che oggi finalmente hanno raggiunto l’efficacia sperata, sicuramente degno di nota è il RISCALDAMENTO MEDIANTE POMPA DI CALORE, tecnologia che si evoluta nel tempo e che oggi permette di riscaldare in inverno ma anche di raffrescare gli ambienti in estate.

Alcuni chiarimenti sono fondamentali, per meglio comprendere le prerogative di un sistema come questo.
Innanzitutto un concetto fondamentale, e cioè che la pompa di calore non genera calore, ma lo trasferisce. Per questa ragione non si può parlare di rendimento energetico, ma bensì di resa. Il suo principio di funzionamento è particolarmente affascinante, in quanto riesce a prelevare calore da aria, acqua o dal sottosuolo relativamente freddi, per portarlo dentro le nostre case, riscaldandole. Viceversa può portare all’esterno il calore in eccesso nei locali interni.
Perché è un sistema conveniente? Perché a differenza dei sistemi tradizionali, la Pompa di Calore non utilizza energia elettrica per riscaldare, ma bensì per sottrarre calore da fonti esterne.
L’aria, l’acqua nel sottosuolo o le fonti geotermiche sono in grado di rilasciare calore in modo totalmente gratuito. L’energia elettrica serve quindi ad azionare la pompa di calore, per fare in modo che questa riesca a prelevarlo.

Oggi una pompa di calore riesce a svolgere tre compiti in maniera distinta e cioè:
⦁ riscaldare l’ambiente in inverno
⦁ raffrescarlo durante i caldi mesi estivi
⦁ riscaldare l’acqua ad uso sanitario

Il tutto senza più avere la necessità di essere legati all’uso di combustibili fossili, inquinanti e pericolosi, quali gas o gasolio. Anche nel caso della pompa di calore è sempre opportuna una giusta consulenza, affinché si predisponga la tipologia di impianto più adeguata alle proprie esigenze. Gli interventi di realizzazione di un sistema a pompa di calore, sono infatti interventi più o meno invasivi, a seconda appunto della resa che se ne richiede, e del tipo di energia che si intende sfruttare.

Altra cosa da sapere è che questo sistema non è atto ad innalzare la temperatura dei termosifoni come le normali caldaie, ma invece rendono il massimo se collegate a pannelli radianti o a sistemi riscaldamento a pavimento, i quali lavorano con temperature di mandata inferiori.
Per questo motivo, la pompa di calore si presta bene ad operare in ambienti in cui il riscaldamento è accesso per molte ore nell’arco della giornata, senza interruzioni.
Pompe di calore ad alta temperatura vengono invece sostanzialmente utilizzate per scaldare l’acqua sanitaria.

Anche per il sistema a Pompa di Calore sono previste detrazioni fiscali, in quanto rientra a pieno titolo fra gli interventi di tipo ecologico. Vi è addirittura una tariffa relativa alla fornitura di energia elettrica, appositamente creata per chi si volesse dotare di un sistema di questo tipo.
Un intervento decisamente interessante potrebbe essere quello di abbinare un impianto fotovoltaico per alimentare la pompa di calore. Oggi l’impianto fotovoltaico infatti, non è più conveniente se non viene abbinato a un sistema di accumulo a batterie. In questo modo, la pompa di calore potrebbe lavorare durante la notte, utilizzando l’energia accumulata durante le ore di sole.
Se la pompa di calore permette di non pagare più la bolletta del gas, l’impianto fotovoltaico permette anche di non far lievitare la bolletta della luce. Abbinati insieme, questi due impianti permettono di riscaldare la casa quasi a costo zero.
I costi di investimento sarebbero ammortizzati in breve tempo e il riscaldamento sarebbe completamente ecologico oltre a godere per entrambi i sistemi, delle detrazioni fiscali.