fbpx

Chiamaci:(+39) 339 246 1722

Inviaci un'email:preventivi@loristrutturiamo.it

Mese: aprile 2017

Detrazioni Fiscali ed il Bonus Ristrutturazioni

Detrazioni Fiscali ed il Bonus Ristrutturazioni

Sai cos’è il BONUS RISTRURAZIONI? È una detrazione fiscale sulle imposte, che l’Agenzia delle Entrate garantisce a chi svolge lavori di ristrutturazione sugli immobili.

Fino al 31/12/2018, effettuare lavori di ristrutturazione alla tua casa, ti può garantire detrazioni fiscali fino al 50%!!

Se sei un contribuente soggetto al pagamento delle imposte sui redditi, non puoi lasciarti sfuggire l’occasione di rinnovare la tua casa, usufruendo per tutto il 2018, di una detrazione del 50% sull’IRPEF, per importi dei lavori fino a € 96.000,00!!

Dal 1° gennaio del 2019 invece, nel caso in cui tale provvedimento non venisse prorogato, la detrazione ritornerà ad essere pari al 36% sull’IRPEF, per importi dei lavori fino a € 48.000,00.

Attenzione però! Bisogna seguire semplici regole per accedervi.

Bisogna infatti che i lavori ricadano in determinate tipologie, ovvero che siano :

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini;
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze

A riguardo, è sempre utile verificare la guida completa dell’Agenzia delle Entrate, con l’elenco di tutti i lavori per cui sono previste le detrazioni (https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/Agenzia+informa/AI+guide+italiano/Ristrutturazioni+edilizie+it/Guida_Ristrutturazioni_edilizie_2018.pdf)

Altra regola da seguire, sono i pagamenti relativi ai lavori, che vanno eseguiti solo a mezzo bonifico bancario o postale, facendo attenzione ai dati ed alle indicazioni da non omettere, e cioè :

  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986;
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • codice fiscale o Partita Iva del beneficiario del pagamento.

Insomma, poche semplici regole, che potrete sempre chiedere al vostro commercialista o direttamente all’Agenzia delle Entrate ed usufruire di un risparmio consistente!

Risparmio Energetico

Quando si decide di svolgere dei lavori di ristrutturazione, è bene considerare che con un piccolo investimento in più, si possono trarre notevoli benefici anche economici.

Alcuni esempi?

  • Realizzare un tetto che sia, oltre che impermeabilizzato, anche isolato termicamente e ventilato naturalmente, migliora notevolmente il mantenimento della temperatura interna, garantendo quindi di limitare l’utilizzo del riscaldamento in inverno o del condizionamento in estate;
  • Un buon sistema di isolamento termico delle pareti, interno o esterno ed una buona aerazione naturale interna, uniti a dei serramenti esterni ad alta prestazione o a schermature solari, garantisce un coefficiente igrometrico (percentuale di umidità), utile a limitare condense, muffe e a contenere i consumi energetici;
  • Realizzare un impianto di illuminazione a led o un impianto di riscaldamento/raffreddamento ben dimensionato ed acquistare elettrodomestici di classe di consumo energetico A+++ (miglior efficienza), può garantire un risparmio energetico anche vicino al 50% annuo

Accanto a questi accorgimenti, che sebbene comportino dei piccoli investimenti in più, danno dei risultati in termini di risparmio economico di sicuro interesse, oggi è possibile accedere, oltre che al bonus di ristrutturazione, anche ad una serie di bonus fiscali, legati direttamente al risparmio energetico ed alla tutela ambientale.

Ad esempio l’ECOBONUS, che garantisce detrazioni fino al 50% per lavori di

  • sostituzione e posa in opera di infissi;
  • sostituzione e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con l’installazione di caldaie a condensazione e a biomassa;
  • installazione schermature solari.

E sempre in tema di agevolazioni introdotte anche con l’obiettivo del rispetto dell’ambiente, per tutto il 2018 è in vigore il bonus verde, con una detrazione fiscale del 36%  per un massimo di 5.000 euro di spesa, per chi effettua lavori di manutenzione del verde in spazi privati.

Avere qualche accorgimento in più, sul risparmio energetico e sul rispetto dell’ambiente, porta quindi benefici climatici per tutti e per noi soprattutto economici, senza dimenticare che, aumentando la classe energetica del nostro immobile, ne aumenta considerevolmente, anche il valore economico di mercato.

Risparmio Energetico
5 Motivi per ristrutturare Casa

5 Motivi per ristrutturare Casa

La ristrutturazione della tua casa ti spaventa? Hai paura dei costi troppo elevati a cui potresti andare incontro? O del risultato finale che non ti potrebbe piacere?

Lasciati invece convincere da chi lavora con passione e dedizione da sempre e che può darti almeno

5 validi motivi, per ristrutturare la tua casa.

  1. Perché oggi puoi recuperare le spese di ristrutturazione, l’acquisto degli elettrodomestici e anche dei mobili, detraendo dalle tue tasse fino al 50% degli importi spesi! In pratica è come se la spesa per rifare casa, la dividessi a metà con lo stato.
  2. Per vivere in ambienti più salubri e cominciare a risparmiare sui tuoi consumi energetici, che incidono per circa € 2.000,00/anno.
  3. Per essere al passo con i tempi e dare un tocco di novità alla casa dove vivi, senza eccedere in lavori, ma rinnovando gli spazi che già si abitano, sfruttando tutte le potenzialità della superficie.
  4. Perché un immobile che ha parecchi anni sulle spalle può presentare tanti problemi, tubature che perdono, spifferi, umidità e muffa sulle pareti, ne sono solo alcune. Succede perché la tua casa o parti di essa, hanno una sorta di scadenza, determinata dall’uso e una ristrutturazione, può spazzar via tutti i problemi, regalandoti un ambiente in cui vivere in serenità.
  5. La cosa più importante è che una buona ristrutturazione, aumenta il valore della tua casa e ne migliora la classe energetica, tramutandola in vero è proprio capitale da cui potrai in ogni momento trarne profitto.

Di motivi ce ne sono tanti altri ancora, come il recupero di spazio, la gestione tecnologica (domotica), il miglioramento dell’umore, il frazionamento della proprietà nel caso di grandi superfici.

L’importante è sempre farti seguire da persone esperte e professionisti seri, sia nell’esecuzione dei lavori, che nella gestione degli stessi .

È bene ricordare infatti che, un risparmio azzardato di oggi, sarà quasi sicuramente una spesa eccessiva di domani!